Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

Tour Invernale In Puglia In Camper

Un'esperienza fuori stagione apprezzando le bellezze già conosciute, ma con occhi diversi.

Pubblicato da moltobuono il 23/02/24

Puglia: Lesina, Varano, Rodi Garganico, Vieste, Peschici, Monte Sant'Angelo, Manfredonia, Margherita di Savoia, Trani, Ruvo di Puglia, Bari, Polignano a Mare, Alberobello, Cisternino, Ostuni, Lecce, Acaya, Torre sant’Andrea - Basilicata: Matera
Periodo viaggio 27/12/23 il 18/01/24

VIAGGIO IN PUGLIA 2023-2024
di Daniela Bernardi
 
Quest’anno la nostra vacanza invernale ha come meta la regione Puglia. Andremo alla scoperta di spiagge e centri abitati godendoci la tranquillità del fuori stagione dal 27/12/202 al 18/01/2024, naturalmente con il nostro camper Arca, il nostro scooter e Zoe, la micia che ci segue sempre.

27 dicembre
Partenza da Mantova, viaggio tranquillo e sosta serale in un grande parcheggio a Montesilvano (PE). Serata romantica con passeggiata sul mare dove un’enorme luna si specchia nelle acque.

28 dicembre
Notte serena e arrivo in Puglia ai laghi di Lesina e Varano. Bello quello di Lesina con passeggiata lungo lago e visita al borgo omonimo. Pranzo a Torre Mileto una delle tante torri che sorgono lungo le coste pugliesi con vista mare limpidissima e in lontananza le isole Tremiti. Si prosegue per Rodi Garganico parcheggio al porto per la visita del paesino arroccato sul promontorio a picco sul mare. Bel paesino strade strette e case addossate l’une alle altre. Ripartenza e arrivo a Peschici area sosta Le Due Palme ad un chilometro dal paese.


29 dicembre 
La mattina giro in scooter con meta Vieste. Visita centro storico del paese, vie strette, scalinate e case ravvicinate tra archi e cortili. Il panorama dall’alto si fa ammirare tra scogli, insenature e spiagge sabbiose. Originale sia per la sua leggenda che per l’originalità il monolite “Pizzomunno” che si staglia tutto solo davanti ad una bianca falesia. Riprendiamo lo scooter sorpassiamo Pugnochiuso che è solo un grande resort inaccessibile e scendiamo verso la cala della Pergola, una piccola baia racchiusa tra due scogli, mare limpido e... mancherebbe solo un bagnetto!


Si torna a Vieste per un pranzo a base di fritto di paranza e poi via si riparte per la visita di Peschici. Bello anche questo borgo non dissimile da Vieste ma essendo periodo natalizio sia le case sia le vie sono decorate con rami di abete e fiocchi rossi che fanno da contrasto al bianco dei muri rendendo suggestivo l’insieme. Non resta che tornare al camper anche perché ora il freddo si fa sentire.

30 dicembre
Attraversiamo la Foresta Umbra un’area naturale protetta ricca di una fitta vegetazione di alberi ad alto fusto che creano una zona molto ombrosa. Dopo numerose curve e strada non propriamente bella, ma con poche macchine in transito, arriviamo a Monte Sant’Angelo dove sostiamo in un comodo e ampio parcheggio a pagamento. Sia il Santuario con la sottostante chiesa inserita in una grotta sotterranea sia la cittadina ci lasciano piacevolmente stupiti. Ripartiamo dopo avere comprato alcuni prodotti tipici (orecchiette, cime di rapa, caciocavallo) e scendiamo lungo una strada tutta curve ma con un panorama molto bello e arrivo al Camping Lido Salpi fuori Manfredonia.


31 dicembre
Giro in scooter per Manfredonia, non ci colpisce niente a parte la facciata della cattedrale in marmo travertino e acquisto di vongole e ostriche per festeggiare il nuovo anno. Nel pomeriggio sempre con lo scooter costeggiamo un’infinità di campi pronti alla semina o piantati a carote, poi visita alle saline di Margherita di Savoia zona paludosa con numerosi fenicotteri e montagnole di sale. Serata tranquilla in camper aspettando la mezzanotte a base di ostriche, spaghetti alle vongole, anello di Monaco mantovano ed il tutto innaffiato da Berlucchi.

1 gennaio 
Partenza per Trani. Parcheggio accanto all’area sosta in via dei Finanzieri, vicina al Castello Svevo che visitiamo per primo. Molto ristrutturato ma le mura alte e possenti incantano, la passeggiata lungo il muro di ronda mostra un panorama sulla piazza della cattedrale suggestivo.



La chiesa in pietra chiara è stupenda a due passi dal mare, il piano superiore è in restauro e purtroppo nella cripta si sta celebrando la messa e quindi non godiamo a pieno della bellezza degli interni. Passeggiata tra le vie, pranzo si riparte per Ruvo di Puglia area sosta CamperRuvo piccola ma con docce calde e scarico. Passeggiata per vedere l’orario dei treni per recarci l’indomani a Bari, il paese è deserto e rientriamo al camper.
 
2 gennaio 
Prendiamo il treno e dopo un’oretta arriviamo alla stazione centrale di Bari