Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

Riviere Ligure Di Ponente E Francese, Senza Camper

Viaggio alla scoperta di borghi liguri da Spotorno a Cannes.

Pubblicato da BobbyJames007 il 29/04/22

Italia: Diano Marina, Ventimiglia, Dolceacqua, Oneglia, Imperia, Valloria, Andora, Bussana vecchia, Laigueglia, Alassio, Albenga, Zuccarello, Finalborgo, Varigotti, Spotorno - Francia: Cannes, Nice, Monaco, Menton
Periodo viaggio 06/04/22 il 15/04/22

Riviera dei Fiori, borghi liguri e Côte d'Azur - dal 07 al 15 aprile 2022
Viaggio in Liguria con mamma 

Decidiamo di non girare in camper, ma in auto e trascorrere qualche giorno nella Riviera Ligure, per godere un po' di mare e sole. La maggior parte degli Hotel apre da Pasqua, per cui non è stato semplice trovare un Hotel aperto prima delle festività pasquali. In più, la ricerca verteva su Hotel in HB, vicino al centro, camera con balcone e vista mare e che alla fine abbiamo trovato: Hotel Mediterraneo, Diano Marina (Mr. Valerio).
Un decoroso Monolocale 
3***, stanza 403, nostra base di partenza per visitare i borghi liguri.

06 APRILE
Partenza da Osnago, cena e pernotto a Milano da mamma.

07 APRILE
Partiamo da Milano direzione Diano Marina, percorriamo autostrada fino a Pietra Ligure, poi per scelta lungo l'Aurelia, giusto per godere un po' di strada panoramica e un po' di mare. Attraversiamo Loano, Borghetto S.to Spirito, Ceriale, Albenga, Alassio, Laigueglia, Cervo, S. Bartolomeo al Mare.
Traffico regolare, con alcuni intoppi per lavori stradali per cui 3 ore di viaggio. Arriviamo verso le h. 14:00, pranzo veloce e sistemazione bagagli. Mamma si ritira per un riposino, io lavoro al PC e prima di cena giretto per il Corso Roma di Diano Marina, fino alla casa della Sig.ra Rosalba Dolce.
Da Osnago a Diano Marina: km 300

08 APRILE
Oggi è venerdì, quindi porto mamma al "Grande Mercato Ligure/Francese" che si svolge a Ventimiglia solamente il venerdì. Per scelta percorriamo la litorale Aurelia, attraversando i vari paesini costieri come Oneglia (piccolo e pittoresco), Imperia (Città portuale abbastanza grande ed operosa come tutte le città), S. Lorenzo al Mare, S. Stefano al Mare, (piccini e carini), Arma di Taggia (famosa per le sue olive ), Sanremo (caotica, grande paese, case su case, costruita in ogni dove, gran confusione, traffico impressionante, inquinamento, proprio brutta brutta. Unico lato positivo la lunga passeggiata lungomare, famosa per ospitare il festival della musica, Ospitaletti, Bordighera (carini con palme) e finalmente arriviamo a Ventimiglia (paese di confine, carino, ordinato, pulito, lunga e bella passeggiata sul lungomare). Ovviamente, causa mercato, non è stato facile trovare parcheggio. Poi passeggiata lungo mare, giretto per il mercato, i giardini, pausa bar. Mamma attende al bar mentre vado a recuperare l'auto. Proseguiamo quindi per i Balzi Rossi sul confine con la Francia, foto di rito, sole e forte vento, e proseguiamo per la Francia, giro a Menton.
Rientriamo in Italia fermandoci a visitare il borgo medioevale di Dolceacqua, assai carino e pittoresco. Ben restaurato, dal ponte Romano al castello, ai vicoli interni; davvero bello.
La giornata volge al termine per cui percorriamo la litorale fino a Sanremo (trovandola nuovamente trafficata e brutta, chiedendoci come possa piacere un paese così nevrotico e poco attraente) ed entriamo in autostrada per evitare il traffico locale. Arriviamo a Diano Marina in Hotel per le 19:00, belli cotti.
Km 167

09 APRILE
Giornata ventosa come ieri, visita del mercato di Oneglia, paesino piccino ma molto carino vicino a Diano Marina, proseguiamo per Imperia con visita del centro e della marina, oggi erano in programma eventi chiamati "sole e mare": vi erano grandi aquiloni, bancarelle, gazebo che proponevano varie attività sportive gratuite, dal surf, ai sup, canoe, ecc... Peccato per il troppo vento e le poche persone in acqua. Pranzo seduti su una panchina con "focaccia ligure all'olio e focaccia alle olive nere"... ottima!
Mamma è stanca e la riporto in Hotel, mentre io proseguo con la visita del borgo medioevale di Cervo, bellino, salite tipiche in ciottoli, vari localini fra i vicoli interni... molto caratteristico, ordinato, pulito. Splendida la vista panoramica sulla baia di Diano Marina. Infine, giretto per il centro di Diano Marina, il centro pedonale con due arterie principali di Corso Roma e Via Nizza, e la bella passeggiata lungomare.
Km 30

10 APRILE
Anche oggi il vento è protagonista. Visitiamo in mattinata il borgo di Valloria, si trova nell'entroterra di Imperia. Famoso per avere più di 158 porte dipinte. Una strada molto stretta e panoramica ci conduce nell'entroterra ricca di ulivi fino ad arrivare al Borgo di Valloria. La prima porta dipinta riconduce "alla raccolta delle olive", e quella "dell'uomo con l'ombrello" ti indica il percorso guidato verso l'interno del borgo molto caratteristico e particolare. Il borgo è piccolo, i dipinti naif un po' trasandati, i dipinti rendono meglio in fotografia che dal vivo. Una visita la consiglio solo se unita ad altre destinazioni; visitare solamente Valloria a mio avviso non conviene. Poco distante verso Sanremo, sempre nell'entroterra, visitiamo il borgo di Bussana vecchia; arroccato, molto dismesso, sassi a go-go, magico e pittoresco, una visita merita proprio. Lasciamo l'entroterra per dirigerci verso il litorale. Andora è piccina e carina, e ci è piaciuta molto, ma Laigueglia è proprio bellissima! Un bel lungo carruggio centrale ricco di negozi, piccole anse, entrate ed uscite, un negozio che vendeva la focaccia... ma che buona! Due tranci caldi e gustosi!
Percorriamo il carruggio centrale rientrando dalla passeggiata mare, sostando su una panchina fronte mare con vista sull'isola di Gallinara. Mamma è stanca la porto in Hotel a riposare ed io vado a visitare il borgo di Diano Castello, sopra a Diano Marina. Carino, ma niente di particolare. Non è paragonabile a nessun degli altri borghi.
Abbiamo cenato all'Osteria Vico del Rame in Via Nizza (centro di Diano Marina), dove si è mangiato veramente bene (mamma una pasta del pescatore e per me una grigliata di pesce con verdure grigliate e dessert).
Km 146

11 APRILE
Il vento freddo purtroppo non cessa, proseguendo l'Aurelia mare ci dirigiamo ad Alassio, troviamo parcheggio vicino alla stazione ferroviaria. Tipica foto del "Muretto di Alassio", e poi ci si addentra nel carruggio principale. Molto bella Alassio, un lungo carruggio centrale assortito di negozi e localini, e in parallelo una lunga bella passeggiata lungomare. Prima di rientrare all'auto ovviamente la panetteria è d'obbligo per l'acquisto di focaccia ligure normale e al formaggio.
Lasciamo Alassio in direzione Albenga. Il borgo centrale di Albenga con i suoi torrioni è spettacolare. Ad accoglierci c'è un grande dinosauro (non ho capito bene il perché...), e poi si cammina all'interno del borgo; caratteristico il carruggio degli artisti. Pranzo (focaccia ovviamente) su una panchina esposta al sole al parco e poi con l'auto percorriamo il lungomare godendo della passeggiata fronte mare. Mamma è stanca per cui ritorniamo a Diano Marina dove resterà in hotel a riposare, mentre io decido per una camminata in direzione Sanremo che percorro per circa 2 ore a piedi lungo la passeggiata fronte mare. Il vento freddo non consente di fermarsi a prendere il sole, solamente camminando si riesce a contrastare un po' il freddo. Rientro in Hotel per le 19:00, doccia e cena.
Km 117

12 APRILE
Anche oggi giornata dedicata ai borghi: il primo è Zuccarello nell'entroterra sopra Albenga. Piccolo borgo medioevale molto pittoresco, un piccolo castello diroccato che lo sovrasta, il ponte romano sopra il fiume, tutto il borgo è ben tenuto, restaurato con colore bianco e non rosso; la via centrale ha delle volte, dei portici sia a destra che manca. Molto molto bellino, assolutamente da non perdere. Scendiamo verso il mare fermandoci a Finalborgo. Completamente differente da Zuccarello, Finalborgo è decisamente più abitato e turistico, comunque carino nel suo complesso. Pausa al bar per un caffè ed un toast e ripartiamo per Varigotti, fermandoci a Noli. Anche Noli ha un bel carruggio centrale, ricco di negozietti e localini. Proseguiamo per Spotorno: molto carino, decisamente più complesso, gran paesotto, con un bel centro. Pausa di un'oretta sulla panchina fronte mare per goderci il mare e un poco di sole. Passiamo da Bergeggi ma senza fermarci, la strada non lo consentiva e poi mamma era un po' stanca, per cui giretto con l'auto verso il paese alto di Bergeggi. A mamma non è piaciuto perché troppo pendente e strade strette. Ritorniamo in Hotel a Diano Marina. Mamma riposa in camera ed io esco per una passeggiata di 50 minuti lungo la vecchia traccia del treno verso Cervo.
Km 161

13 APRILE
Partiamo per la Francia: autostrada fino a Cannes. Parcheggio proprio vicino al palazzo del cinema vicino alla passeggiata mare Euro 9,00. Impressionante città: molto grande, vasta, palazzi eleganti, passeggiata mare notevole. Un caffè con latte Euro 4,00... Si percorre un poco la via dei negozi e poi passiamo sul lungomare. Ci rilassiamo su una panchina/sedia fronte mare gustando un buon panino al formaggio. Mamma si ferma per prendere un po' di sole, ed io proseguo la camminata fino alla marina. Ritorniamo a Diano Marina percorrendo la costa azzurra, passando da Nizza, Monaco, Mentone... Tutta strada costiera, dove il mare è il protagonista assoluto con i suoi mille colori. Arrivati a Ventimiglia riprendiamo l'autostrada fino a Diano Marina. Giornata bella lunga!
Km 273

14 APRILE
Giornata dedicata al relax. Mattinata spesa passeggiando per le vie principali di Diano Marina, Corso Roma e Via Nizza, vetrine, acquisti, qualche vasetto di pesto verde e rosso, un saluto alla Signora Rosalba, passeggiata lungomare e panchina, gustando mare e sole caldo. Rientro in Hotel, pranzetto veloce e relax sui lettini a bordo piscina. Un po' di lettura, un po' di riposo, cena ed ancora giretto.
Km 0

15 APRILE
L'Hotel è al completo per i prossimi giorni, quindi facciamo colazione e, valigie in auto, lasciamo Diano Marina per Milano.
Poco meno di 3 ore di viaggio, traffico scorrevole: 250 
km a Milano, 290 km Osnago.
Un grazie alla mia amica Mara per i suoi suggerimenti in merito le visite effettuate :-)

Totale: Euro 1.161,50
Km: 1.484
Giorni: 9

 

Leggi il resoconto completo

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine e Koobcamp S.r.l.
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2022 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni