Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

Napoli, Costiera Amalfitana.

Viaggio culturalmente interessante pieno di storia e di bellezze inestimabili

Pubblicato da cb geppo ch 15 il 09/03/12


Periodo viaggio 23/04/01 il 01/05/01


 

COSTIERA AMALFITANA

 

Alle ore 18.00 del 23/04/01 si parte da Mestre per la prima meta di ritrovo con gli altri equipaggi a Pomposa, causa  traffico sul ponte di Chioggia ci si impiega 2 ore per fare 95 km.

Gli equipaggi sono : Geppo con Davide, Laura e Tommaso, Freccia II con Lucio e Marina e Piuma Bianca con Renato e Gina.

24/04/01: Napoli ci aspetta.

Alla mattina decidiamo di partire presto, infatti alle 7.30 si parte in direzione Napoli. Ci si ferma a Dorte per il pranzo e una piccola pennichella ,poi si riparte con arrivo a Pozzuoli verso le 20.00. Troviamo posto nel camping Vulcano  Solfatara situato nell'omonimo cratere di un antico Vulcano dei campi Flegrei. (km percorsi 711)

25/04/01: Si prende un po' di confidenza .

Ore 9.30 a piedi ci dirigiamo verso il centro e subito ci colpisce il traffico, malgrado tutto raggiungiamo l’anfiteatro Maggiore di Pozzuoli. Dopo pranzo, consumato in campeggio all’aperto, si va a visitare l’Acropoli di Cuma che alla fine sarà un  po’ deludente. Alla sera arriva  anche l’altro equipaggio da Genova  con Michele, Roberta, Paqua , Angela  e figli.

26/04/01: Le prime emozioni.

In treno e con la circumvesuviana siamo andati a vedere gli scavi  di Ercolano una delle città sommerse dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.c. Ercolano a differenza di Pompei è stata ricoperta da una ondata di fango e cenere incandescente, quindi  i resti “case, negozi,saune ecc” sono rimasti quasi intatti. Visita  molto interessante

Nel pomeriggio siamo andati a visitare l’artefice di tutto questo " il Vesuvio".

Abbiamo raggiunto il cratere principale dopo un’oretta di pullman e 20 minuti a piedi, uno spettacolo unico soprattutto nel vedere  il vapore che tuttora esce, conferma della sua perenne attività.

27/04/01: ci si muove in camper.

Dopo aver passeggiato anche nel cratere del vulcano Solfatara si parte in direzione Pompei.

Arrivo ore 11.30 causa   intenso  traffico. Definire la visita di Pompei bella è molto poco, la sensazione di camminare toccare e vedere una città che 2000 anni prima veniva sommersa da metri di cenere e lapilli è a dir poco eccezionale.

Dopo la visita culturalmente positiva a Pompei ci dirigiamo verso Sorrento, ma causa il nostro consueto compagno “traffico” e un palpitante tragitto per attraversare Castellammare di Stabia, arriviamo naturalmente tardi ma sani e salvi a Sorrento dove ci appostiamo al campeggio S. Fortunata .

28/04/01: è la volta di Capri.

Usando i mezzi pubblici ci portiamo al porto di Sorrento dove ci imbarchiamo per Capri. Ore 11.30 sbarchiamo nell’isola, prima meta la grotta Azzurra, una ladrata, si paga la barca a motore si paga la barca a remi si pagano i beni culturali ecc………., comunque meravigliosa. Seconda meta i faraglioni dal porto si prende una funicolare che ti porta fino alla cittadina di Capri, da li attraversando il paese, sbirciando i costosissimi negozi di marca, si arriva a dei meravigliosi giardini dove si possono vedere i famosi  "Faraglioni".

Si torna a Sorrento, visto l’uso dei mezzi natanti il nostro compagno  “traffico” non  c’è, quindi riusciamo, nel tardo pomeriggio, a passeggiare per Sorrento .

29/04/01: Positano e Amalfi.

 Partenza ore 8.30 con pullman dal camping S. Fortunata per il porto di Sorrento dove alle 10.10 parte la coincidenza per Positano dove possiamo ammirare dei stupendi panorami naturali oltre alla cittadina stessa che sembra pennellata sulla parete della montagna e scende fino a toccare il mare. Da Positano prendiamo una motonave  che ci porta ad Amalfi, anche questo tragitto è teatro di panorami suggestivi .Cosa da non perdere ad Amalfi la visita al Duomo dopo di che passeggiata in paese e verso sera si rientra in pullman.

30/04/01: La fregata di Caserta.

Si parte per la via di ritorno con un giorno di anticipo già programmato in partenza per poter fermarci a visitare la Reggia di Caserta. Purtroppo però arrivati sul posto la Reggia è chiusa tutti i Lunedì compreso questo.

Quindi con lo spirito di chi non si da mai per vinto, si gira il camper e si va in direzione Saturnia (Orvieto) dove riusciamo  verso le 18.30 a fare un bagno nelle calde acque delle terme.

01/05/01: Si torna a casa

Ore 8.00 si parte, ore 20.00 circa si arriva a Mestre dopo aver percorso in totale 1820 km in 9 giorni. 

 

Se avete bisogno di ulteriori informazioni scrivetemi "dado1967@alice.it"

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine e Koobcamp S.r.l.
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2018 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni