Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

Calabria 2017

Viaggio da Nord a Sud: una vacanza sul mare nella Calabria Ionica e Tirrenica

Pubblicato da Fla55 il 26/06/17

Italia: Bari, Taranto, Metaponto Lido, Cirò MArina, Crotone, Le Castella, Caulonia Marina, Campora San Giovanni, Diamante, Praia a Mare,
Periodo viaggio 02/06/17 il 20/06/17

Calabria 2017
Componenti: Flavio e Tiziana di Gorizia con un Laika X710r del 2012
Giorni disponibili 19
Km percorsi: 3.040
Consumo del 9,9% su strade in prevalenza autostradali 

Il nostro resoconto, come sempre, vuole essere una traccia da poter utilizzare (per chi lo ritenesse utile), come spunto e/o nota informativa sui posti visitati, le aree di sosta usufruite, assieme alle esperienze di viaggio con i nostri punti di vista.
Per l'organizzazione del viaggio, oltre alla nostra pianificazione, ci siamo avvalsi delle informazioni di altri diari di viaggio trovati su internet, che qui ringraziamo.
Le applicazioni per lo smartphone relative alle aree di sosta di COL.  

2 giugno Ripartiamo dopo un anno da dimenticare... Ma, invece di puntare subito verso sud, facciamo la prima tappa a Dobbiaco, dove ci attende la famosa corsa nelle dolomiti. La mitica “Cortina – Dobbiaco” di 30 km.
Arriviamo nel pomeriggio dopo 200 km al camping “Olimpia” prenotato più di un mese fa. Un bel 4 stelle con tutti i servizi necessari per trascorrere una bella vacanza. Il clima è stupendo. Alla sera facciamo subito amicizia con Gianni e Ornella. Una coppia di camperisti appena rientrati da un viaggio in Bassa Baviera ed ora di rientro a Rovereto. Passiamo assieme l'intera serata con il proposito di rivederci la sera dopo.

3 giugno Bel tempo 18°.
Alla mattina, inforchiamo le biciclette, Luna inclusa. Ah dimenticavamo, Luna è la nostra maltesina che da più di un anno ci sta regalando la sua compagnia.
Con la ciclabile che passa davanti al campeggio, raggiungiamo Dobbiaco per incontrare degli amici di Trieste e per ritirare il pettorale che mi servirà per la corsa di domani. Il grand hotel di Dobbiaco è gremitissimo. Infatti ci saranno più di 4.000 podisti, assieme alle loro famiglie ed amici per incitarli. Mangiamo da Hans una buona pizza condita da una gentilezza senza pari da parte dello staff del posto.
Nel pomeriggio inizia a piovere ma per fortuna eravamo appena rientrati. Passiamo la sera a cena nel buon ristorante del campeggio “Samyr”, assaggiando il famoso stinco con la birra, mezzelune al Kamut ripiene di verdure, cipolla impanata. Il tutto annaffiato da un buon boccale di birra bionda alla spina. Per la cronaca, vista la finale di Champions, Juve – Real con il risultato che tutti conosciamo. Sigh!

4 giugno Giorno della gara.
Levataccia per prendere il bus navetta che ci condurrà alla partenza da Cortina. Non piove e così arrivo puntuale in bici al piazzale della stazione ferroviaria dove, assieme al mio amico Emilio, camperista anche lui (ma che ha preferito sostare in libera nei parcheggi antistanti la zona d'arrivo), saliamo su uno dei tanti mezzi messi a disposizione dall'organizzazione ed arriviamo a Cortina verso le 7.40. Ci scaricano al Palaghiaccio dove all'interno si può sostare in attesa della partenza. Alle 8.50 ci raggruppano e ci scortano per un km c.a. al punto di partenza, posto in pieno corso del centro di Cortina. L'adrenalina sale a mille quando alle 9,30 in punto partiamo. Migliaia di gambe frullano per affrontare i primi 14 km in leggera, ma costante salita, sulla vecchia linea ferroviaria, fino ad arrivare al passo Cima Banche, per poi correre gli ultimi 16 Km. Questa volta in leggera pendenza sul percorso tutto sterrato, come in precedenza, che ci porta al Grand Hotel di Dobbiaco.
Bellissima esperienza. Finita in 2.37'.29”. Appena in tempo per rientrare al camping Olimpia che la pioggia inizia a cadere forte fino al tardo pomeriggio, passandolo in assoluto relax. Verso sera, il cielo si apre e compare uno splendido sole con una fresca temperatura che ce la ricorderemo nel prosieguo della vacanza.

5 giugno Nuvoloso con 12° alla mattina - km percorsi 565.
Dopo aver fatto CS e regolato i conti (€ 90 per tre gg), partiamo alla volta di Marina di Altidona. Prima tappa di avvicinamento alla Calabria.
Breve sosta a Cortina per delle piccole spese e poi sotto una fitta pioggia che ci accompagna fino a Belluno, iniziamo la discesa.
Il caldo si fa sentire dalle parti di Mestre. Imbocchiamo la Romea e all'altezza di Cesena entriamo in autostrada che ci conduce diritti verso le 18.00 alla bella area attrezzata del Lago Azzurro di Marina di Altidona nelle Marche N°43.09850 E°13.82450, in contrada Corbuccio, 25. Dopo esserci sistemati, ceniamo nel ristorante del posto con un menù tutto a base di pesce, condito dalla gentilezza dei gestori. Buono! Luna intanto gioca tutta la sera nel prato antistante il ristorante, con gli amici Thor e Charlie.

6 giugno Nuvolo con 22° - km percorsi 507.
Appena partiti il sole fa capolino e ci accompagnerà fino a Bari dove, inizia a piovere fino a Taranto. Il traffico è scarso. Specialmente nella parte interessata dalla regione Puglia.
Arriviamo all'AA di Metaponto Lido (N°40.35685 E°16.83265), verso le 17.00. Siamo praticamente fronte spiaggia al “Lido Nettuno”. Pagheremo € 13.
Il posto si presenta spartano ed il blocco servizi a pagamento fuori uso, all'infuori di un paio di docce. Tutto ha l'aria di trascuratezza. Infatti, portando a spasso Luna, non passa inosservata l'incuria e la sporcizia per le strade ed i marciapiedi...Facciamo conoscenza poi con una coppia di camperisti di Forlì, Maurizio e Fulvia, di ritorno dalla Sicilia, con i quali passiamo assieme la serata chiacchierando fino a tardi.

7 giugno Sole e fa caldo 25° - km percorsi 162.
Lasciata la compagnia di ieri sera, partiamo per arrivare a Cirò Marina. Per strada ci fermiamo per fare il pieno al mezzo e comperare frutta e verdura che da queste parti costa veramente poco.
Alle 13.00 siamo al camping “Punta Alice” (N°39.38516 E°17.142246) e dopo esserci sistemati e pranzati, ci facciamo un bel bagno in piscina. Il campeggio è bello, con poca gente, visto il periodo e si sta veramente bene con un leggero venticello sotto gli alberi di eucalipto. Pagato €.15 con sconto Plain Air Wi-Fi incluso.

8 giugno Sole con 24° -  km Percorsi 64.
Prima della partenza, conosciamo una coppia di camperisti che abita a pochi km da noi e ci raccontano che abitualmente trascorrono il mese di giugno a Punta Alice per il clima, i servizi ed il relax concesso. Interessante. Questa volta, dopo un oretta c.a. e passata Crotone, arriviamo a Le Castella all'AA Costa Splendente (N°38.91605 E°17.02831). Alberata con tutti i servizi essenziali Wi-Fi incluso. Visto il periodo, siamo in pochi camper (quattro).
Dopo aver sistemato al solito le cose per la sosta e pranzato, andiamo a fare un bagno nell'adiacente spiaggetta di sabbia che si trova subito sotto l'AA con una ripida discesa sterrata di 150 m c.a.. Anche qui non c'è nessuno salvo una coppia di ragazze. Il mare è bello con l'acqua bella fresca e Luna corre a perdifiato lungo la breve battigia, che poi si trasforma in scoglio. Breve uscita per delle compere alimentari e serata passata in relax.

9 giugno Sole con brezza. 22°.
Oggi giro turistico per il paese di Le Castella con visita al castello Aragonese. Bello. Aperitivo mangia/bevi nell'ottimo bar fronte castello. L'arredo urbano del posto purtroppo è trascurato. Pomeriggio di mare e sole.

10 giugno Sole con 21° - km. Percorsi 107.
Dopo aver sgomberato l'area e pagato la sosta (€ 17 al giorno) si parte alla volta di Caulonia Marina dove ci aspettano i cugini triestini di Tiziana. Loro soggiornano al camping Afrodite (N°38°20'19,7” E°16°27'42,5”) sul lungomare di Caulonia e passano lì tutte le estati da più di 30 anni. Dire che sono innamorati del posto è un eufemismo. Il campeggio è spartano ma con tutte le necessità del caso. Wi-Fi incluso. Nota importante, a pochi passi, praticamente nel campeggio, si trova un ottimo ristorante-pizzeria dove poter assaggiare tutte le specialità del posto. La spiaggia antistante il campeggio è libera. Si possono portare i nostri piccoli amici quattro zampe e l'acqua è cristallina. Passiamo così tutto il giorno a chiacchierare assieme visto che non ci si vedeva da molto tempo.

11 giugno Sole con 20°
Di mattina assieme a Guido, andiamo in un bar del centro a fare colazione e prenderci un bel torciglione. Un esagerato cannolo, fatto con la pasta del krapfen, ripieno all'inverosimile di crema o cioccolata. Mattinata poi dedicata al mare.
Nel pomeriggio succede una cosa inaspettata. Mentre tutta l'Italia sta boccheggiando per il gran caldo, scoppia un temporale e piove fino a tarda sera, portando la temperatura a 19°!!! Serata passata al ristorante Chacarita, mangiando linguine allo scoglio e chiacchierando fino a tardi.

12 giugno Sole con 20° - km percorsi 155.
Dopo esserci accomiatati con i cugini, riprendiamo il nostro viaggio con meta Campora San Giovanni c/o Amantea. La buona notizia arriva dal fatto che da poco hanno inaugurato una bretella stradale che ci porta diritti in direzione Rosarno, per poi imboccare la A3 Reggio Calabria – Salerno ed uscire a Campora. Si arriva così all'AA di “Lido Tirreno” (N°39.066041 E°16.091153) €15 al giorno. Bel prato all'inglese, servizi per lavare panni, stoviglie e CS da una parte, e poche docce e pochissimi bagni (due) sul lato bar/spiaggia, per un area che d'estate può ospitare sicuramente decine e decine di camper. Siamo comunque vicinissimi alla spiaggia, dove passiamo tutto il pomeriggio. Serata trascorsa passeggiando sulla spiaggia osservando il tramonto.

13 giugno Sole con 21° - km percorsi 79.
Oggi ci spostiamo a Diamante. Lungo la strada ci fermiamo per degli acquisti alimentari in una delle tante catene di supermercati presenti in modo capillare nella regione. Tarda mattinata arriviamo al camping Lido Tropical (viale Glauco,9). Posto suggeritoci da amici camperisti di Rimini. Infatti c'è tutto quello che si può desiderare. Specialmente il posto in prima fila direttamente sulla spiaggia (come essere in libera...).
Sistemati, passiamo la giornata fra spiaggia ed il bel mare davanti alla piccola isola di Cirella. Alla sera, cena a base di pesce al buon ristorante del campeggio. Nottata con cielo stellato.

14 giugno Sole con 22°.
Spiaggia, riposo, mare, venticello.....che meraviglia!  Durante la giornata, si alternano nel campeggio i venditori di frutta, latticini, pesce, dai quali attingiamo per le nostre esigenze. Giunta sera, giro nel paese da cartolina portati dal trenino che passa in continuazione fra il campeggio e Diamante. Cena a base di pesce nel ristorante “Lo Spuntino”. Bella location sulla passeggiata a mare, ma di qualità scarsa. Si rincasa sempre con il trenino che funziona sino alle 23.00 in questo periodo.

15 giugno Sole con 24°.
Alla mattina presto (6.00) parto per riprendere a correre dopo la corsa a Dobbiaco. Percorro così una decina di km attraversando una assonnata Diamante, per arrivare a Marina di Belvedere e ritorno. Sempre vicino al mare. Bellissimo! Giornata passata poi fra mare e spiaggia. Nel pomeriggio faccio un giro di perlustrazione con pinne e maschera, mi immergo e con mia sorpresa mi rendo conto che non c'è nulla. Solamente una grande distesa di sabbia, come essere sulla luna. Serata con cena in camper davanti ad un meraviglioso panorama.

16 giugno Sole con 24°.
Il ritmo è quello di una vacanza in relax. Piccole cose fatte con gran calma. Sole e mare. Alla sera andiamo, sempre con il trenino, a Diamante, dove ci facciamo una super mega pizza (50cm.di diametro) sul lungomare terrazzato del paese.

17 giugno Sole con 25° - km percorsi 27.
Oggi si levano le tende e si parte per Praia a Mare, dopo aver regolato i conti per la sosta di 4gg. (€ 69 con sconto Plain Air) e fatto c.s. Pur essendo sabato, il traffico è scorrevole ed arriviamo così all'AA di “Nuova Playa” N°39.86784 E°15.79042 gestita dal vulcanico Johnatan. Piccolina ma sistemata strategicamente vicino al mare vicinissima all'isoletta di Dino. Per potervi accedere, visto che il navigatore normalmente fa fare la strada più breve, che porterebbe ai sottopassi ferroviari dove un camper non passerebbe, si suggerisce di uscire a Praia a Mare Nord, isola di Dino e non ci saranno problemi di accesso. Anche qui sole e mare anche se oggi l'afa si fa sentire stranamente. Ma ecco che, verso le 18.00, si scatena un temporale che fa piovere a dirotto per più di due ore, sollevando poi un vento impetuoso che ci costringe, in piena notte, a chiudere il tendalino e la parabola TV.

18 giugno Sole, vento e 24°.
Di buon mattino, mi allaccio le scarpette e vado a farmi una dozzina di km sulla bella pista ciclabile che porta al paese. Si passano km di spiaggia, attrezzata e si nota subito una certa attenzione alla pulizia delle strade rispetto ad altri comuni. Inforchiamo successivamente le biciclette e percorriamo tutta la ciclabile fino a Praia a Mare, dove facciamo il solito giro turistico. Poi, mare e sole.

19 giugno Sole con 21° percorsi 620 km.
E' arrivato il momento di salutare la bella Calabria. Sistemate le cose, e salutato Johnatan (30€ per due gg), saliamo a Lago Negro dove facciamo cambusa ed imbocchiamo la Salerno Reggio C. Di seguito ci dirigiamo verso Roma dove, prendiamo l'autostrada per l'Aquila/Teramo. Questo perché vogliamo fare nuovamente tappa di ristoro all'AA del Lago Azzurro nelle Marche. Arrivati verso le 18.00, ci facciamo un bel aperitivo nel bar del lago per proseguire con la cena sempre a base di pesce nell'ottimo ristorante, chiacchierando con i simpatici gestori dell'AA. Luna incontra nuovamente i suoi amichetti e gioca con loro tutta il tempo. Tarda serata arriva un bel venticello fresco che ci fa dormire bene.

20 giugno Sole con 23°.
Oggi altra “tirata” di 490 km. Si riparte nella vicina autostrada. Usciamo a Cesenatico in direzione “Romea”. Pranzo nel park dell'Abbazia di Pomposa visitata già diverse volte. Fa caldo e si sente l'umidità che ne fa la differenza rispetto ai posti visitati al sud. Arriviamo in una rovente Gorizia verso le 17.00.

Considerazioni
Il viaggio sicuramente è lungo e bisogna organizzare almeno una tappa intermedia per tirare il fiato, per chi, come noi, partiva dal profondo nord-est.
La Calabria che abbiamo conosciuto, tralasciando volutamente le città, ci è piaciuta in quanto abbiamo trovato sempre dei posti magnifici conditi da una buona accoglienza. Anche se partendo da Dobbiaco, alcune differenze, senza scendere nei dettagli, le abbiamo notate sin da subito. Clima stupendo, così come il buon cibo. Facendo la spesa nei vari market, abbiamo riscontrato dei prezzi meno cari rispetto ai nostri. Insomma, una bella vacanza! 

Leggi il resoconto completo

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine e Koobcamp S.r.l.
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2018 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni