Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

>

Puglia

Il mare
La Puglia è una regione di paesaggi e fondali indimenticabili. La costa è lunga 784Km e a questa estensione si devono aggiungere il 50km delle isole Tremiti. Lungo questo litorale si alternano spiagge bianche e circondate da bellissime pinete e pareti rocciose a strapiombo sul mare. Il Gargano è carter rizzato da spiagge di finissima spiaggia, piccole rade sul litorale disseminate di macchi scure di alberi. Siamo nella province di Foggia e Brindisi.

Qui bellissime località offrono agli appassionati di mare spettacoli naturali di incomparabile bellezza, ed al turista esigente modernissime strutture ricettive: Peschici, con le spettacolari grotte scavate da un mare ricco di pesci e coralli; Ostuni, vivace e dinamico centro storico a pochi chilometri dal mare; Carovigno, che si estende su un litorale di circa 14 chilometri caratterizzato da una parte prevalentemente rocciosa e da un continuo susseguirsi di piccole cale sabbiose; Rodi Garganico, Su di, una piccola cittadina che, caratterizzata da un mare limpido e turchese, sorge su un promontorio all'interno del Parco Nazionale del Gargano; San Menaio, per chi sogna una vacanza tranquilla e rilassante; Vieste, amata per il suo mare, per le sue lunghe spiagge, per il suo centro storico animato da locali e botteghe artigiane; e, non ultime, le isole Tremiti, un microcosmo racchiuso in tre isolotti in cui non circolano automobili e i paesaggi del mare e della terra permettono una vera immersione della natura.

Il Salento, bagnato sia dal mar Adriatico che dal mar Ionio, comprende la parte sud-orientale della Regione Puglia che ha come suo estremo S. Maria di Leuca. Qui la costa è ricca di spiagge sabbiose e di promontori rocciosi a picco su di un mare limpido e cristallino che fanno del Salento una meta ambita per i turisti di tutto il mondo.

Tra le località marittime si distinguono Marina di Andrano, più volte insignita negli anni passati della "Bandiera Blu", tributo europeo al suo mare cristallino, che si snoda lungo circa 2 Km di costa, quasi interamente fruibile dai bagnanti; Castrignano del Capo, che sorge dove o Jonio incontra l'Adriatico; Marina di Marittima, che vanta un mare sempre terso ed una delle coste più belle dell'estremo Salento; Gallipoli, un importante centro culturale che sa affascinare tutti i visitatori con il suo borgo antico ed un mare incontaminato; ed ancora Otranto, con vivace centro storico animato da botteghe artigiane e da locali alla moda. Che sia Gargano o Salento, le città di mare in Puglia svelano il loro fascino nascosto tra vicoli e palazzi, dove divertimento notturno, eventi culturali, l'incanto dell'arte e i sapori della gastronomia, fanno da sfondo ad uno dei mari più belli e puliti d'Italia.

Città d'arte

Lecce
Capitale del barocco, posside monumenti di grande ed insolita eleganza. Molto ricca è anche la provincia, nelal quale sorogno centri abitati di notevole interessa architettonico, come Gallipoli, Otranto, Porto Cesareo, Santa Cesarea e Santa Maria di Leuca. I numerosi ordini religiosi che si sono susseguiti a Lecce hanno dato luogo ad una processione di sontuosissime chiese. La città vecchia, racchiusa tra ciò che resta delle antiche mura, reca l'inconfondibile impronta dell'esuberante barocco. Unica la qualità delle pietre utilizzate per le costruzioni: un calcare marmoso di grana compatta, ma tanto tenero da poter essere lavorato con lo scalpello e l'accetta. L'architettura religiosa approda anche alle case d'abitazione, ornando con la stessa pietra balconi, portali e stemmi.

Il monumento che meglio illustra la Lecce barocca è la basilica di Santa Croce. Altra tappa immancabile è il Duomo con l'attiguo Palazzo del Seminario: l'intera piazza della Cattedrale, nella quale entrambi i monumenti sorgono, costituisce una grande ed unica scenografia. Degne di nota sono, ancora, la chiesa di Santa Chiara, la chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo e la chiesa dei Teatini.

Brindisi
Ricca di storia e cultura, è uno dei più bei porti del Mediterraneo. Secondo le leggenda fu fondata dall'eroe greco Diomede di ritorno dalla guerra di Troia. Piena di colori e di folclore, si presenta come una città estremamente ospitale. Oltre ad un bellissimo porto naturale, dalla particolare forma geomorfologica, Brindisi offre un centro storico ricco di testimonianza archeologiche, sia dal punto di vista dell'edilizia civile che da quello delle costruzioni sacre. Numerosi sono i monumenti medioevali, come pure le opere artistiche: La Chiesa di San Benedetto, il Pozzo Traiano, il Castello Alfonsino, il Dumo, la Chiesa di S. Maria del Casale, il Castello Svevo, la Fontana di Tancredi e l'importantissimo Museo Archeologico, sono solo alcune delle meraviglia conservate a Brindisi.

Taranto
Situata nel golfo omonimo, è bagnata dal mar Ionio ed è considerata una delle perle del Salento. Secondo la leggenda fu fondata nel 706 a.C. da alcuni coloni provenienti dalla città greca di Sparta. Le origine elleniche riaffiorano a Taranto tra gli antichi monumenti, nelle contrade e tra i reperti archeologici conservati nel Museo Nazionale. Importantissimo porto già nell'epoca passata, rappresenta ancora oggi uno degli scali principali di tutte le rotte mediterranee.

Bari
Tutta la provincia del capoluogo di provincia è costellata di grotte, trulli, cattedrali, musei, castelli, zone archeologiche, monumenti megalitici e ariose marine. Fino alla fine del 1700 Bari è stata quasi tutta contenuta nell'area che oggi è chiamata Bari Vecchia, organizzata intorno ai poli principali del Castello, della Chiesa di San Nicola e della Piazza del Mercato. Più che un quartiere popolare, Bari Vecchia è un paese, ancora popolato di pescatori, artigiani e piccoli commercianti.

Centro del borgo è Piazza Mercantile, dominato dal Sedile dei Nobili, accanto al quale sopravvive la colonna infame, le gogna medioevale per i debitori insolventi. Via Palazzo di Città è il corso per eccellenza: qui si allineano palazzi decaduti sede di trattorie popolari, botteghe e piccoli cortili. Tra i monumenti da non perdere la chiesa di San Marco dei Veneziani, la chiesetta di Sant'Agostino, la romanica San Gregorio che conserva la statua di San Nicola, patrono della città, e poi ancora l'Arco della Meraviglia, fabbricato secondo la tradizione in una sola notte, il Museo Storico, la Biblioteca De Gemmis, la chiesa Santa Teresa dei Maschi e le chiesa trecentesca di San Giovanni Crisostomo.

Foggia
E' situata al centro del Tavoliere delle Puglie e conserva ancora interessanti testimonianze monumentali e archeologiche: il Palazzo Dogana e, ad appena 8km di distanza, le rovine di Arpi. Degni di nota sono anche il Teatro Giordano e il Museo Civico. Nella piazza Piano delle Croci, o Piano delle Fosse, si possono poi ammirare le enormi cisterne di grano, simbolo della storia economica della città. Nella parte moderna della città sorge la Cattedrale, edificata nel 1172, rimaneggiata nel '600 e con interno settecentesco. Qui è custodita l'Icona Vetere della Madonna dei Sette Veli, una tavola bizantina ritrovata, secondo la leggenda da alcuni pescatori attratti dallo splendore di tre fiammelle in una palude. Proprio in quel luogo venne fondata Foggia e le fiammelle ne divennero il simbolo.

I parchi naturali

Parco Nazionale del Gargano
Questo splendido parco si estende su tutto il promontorio omonimo e comprende al suo interno anche l'arcipelago delle Isole Tremiti. Gli habitat qua tutelati sono numerosi e in alcuni casi rarissimi se non unici. è il caso della Foresta Umbra, ultimo esempio rimasto di uno scenario che nella preistoria caratterizzava gran parte del panorama del bacino mediterraneo.

Parco Naturale regionale Bosco dell'Incoronata
Di recente costituzione, è ubicato lungo il corso del torrente Cervaro, si estende per 320 ettari quasi interamente ricoperti da pioppi bianchi, olmi e frassini. Ospita interessanti specie nidificanti ed è attraversato da un rilevante flusso migratorio. In quest'area sorge inoltre il Santuario della Madonna dell'Incoronata che la leggenda vuole essere sorto nel luogo esatto dove un tempo apparve la Madonna. Davanti al "Santo Legno" della quercia hanno pregato in passato San Francesco d'Assisi e S. Antonio da Padova, S. Vincenzo Ferreri e San Gerardo. Nel 1916, Padre Pio da Pietrelcina e, ai giorni nostri, Papa Woitila.

I laghi

Lago di Lesina
Si trova nella provincia di Foggia ed è caratterizzato da distese di acqua libere e da formazioni tipiche delle lagune salmastre. Vivono in questo luogo cormorano, mignattaio, garzetta, spatola, falco di palude, , avocetta, cavaliere d'Italia, gabbiano roseo, beccapesci, sterna zampenere e martin pescatore.

Saline di Margherita di Savoia
Sono situate su una pianura del Tavoliere delle Puglie che si affaccia sul Mar Adriatico e comprendono una vasta distesa di acque calme di profondità variabile suddivise in vasche per la produzione del sale marino. Questo sistema costituisce la salina più grande d'Italia e una delle più vaste dell'intero bacino mediterraneo. Qui è ancora possibile osservare antiche strutture fatte costruire da Ferdinando I di Borbone nella prima metà dell'ottocento. La flora dell'area seppur non abbondante in quantità di specie, si distingue per il suo grado di specializzazione e per la resistenza all'elevato tasso di aridità. Dal punto di vista faunistico, l'area rappresenta un habitat idoneo ad ospitare una grande varietà e quantità di uccelli acquatici.

L' enogastronomia

La Puglia è una terra di saperi e profumi. Qui la maestria di fornai, agricoltori e casari trasforma i frutti della terra in prodotti semplici ma squisiti. Il pane di Altamura, preparato secondo la ricetta della tradizione, è famosissimo per il gusto ed il sapore inconfondibile. Altri prodotti tipici della regione sono la pasta di grano duro, il pesce sempre freschissimo, le cozze e i ricci di mare. Tra gli ortaggi spiccano fave e pisello, la rucola selvatica e le famosissime cime di rapa che, cucinate insieme alle orecchiette, sono il piatto simbolo della regione.

Troviamo ancora tra le paste caserecce i cavatelli, ottimi con i legumi e con i frutti di mare, la lianeddè, tagliatelle di pasta fresca preparata con i ceci o col ragù di coniglio, le lasagne preparate con il ragù e polpettine di uova e formaggio. 5 oli dop ricavati dagli imponenti olivi secolari di questa terra esaltano poi i sapori della cucina tipica regionale. Tra i dolci caratteristici si distinguno le cartellate, nastri di pasta dolce avvolti a spirale e ricoperti di miele o vino cotto, e le p├ętt├ęl├ę, palline di un particolare impasto fritte nell'olio di oliva. Per quel che riguarda la produzione vinicola, il Primitivo di Manduria, l'Aleatico e il Negroamaro sono punte d'eccellenza qualificate e conosciute in tutto il mondo.

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2014 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni