Camper.it

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze: per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di
CamperOnLine
in collaborazione con il network campeggi.com

>

Emilia Romagna

Il mare
La riviera romagnola, lungo poco meno di un centinaio di Km, è nota per la bellezza delle sue spiagge e le infinite occasioni di svago e divertimento. Qui è possibile vivere un'indimenticabile vacanza di mare, sole e relax con tutta la famiglia, intrattenendosi con eventi, manifestazioni, gastronomia di divertimenti. I numerosissimi centri balneari della riviera romagnola, adatti ad accogliere soprattutto gruppi di giovani ma attrezzati per la vacanze di grandi e piccini, sono moderni ed accoglienti.
Spiagge ampie e sabbiose si alternano a scogliere rocciose. Qui è possibile praticare svariate attività sportive: pesca sportiva, vela, windsurf, beach volley, ma anche canoa e barca a vela.
Ogni anno la costa emiliana è la meta di circa 4 milioni di turisti, che vengono accolti da oltre 150.000 persone impegnate a rendere piacevole il loro soggiorno. Di sera tutte le località della zona, da Ravenna a Cesenatico, da Gatteo a Bellaria, da Rimini a Riccione, da Comacchio ai Lidi Ferraresi, da Cervia a Milano Marittima, di notte si animano nelle discoteche, nei pub, nei cocktail bar, con le feste sulla spiaggia, gli spettacoli, gli eventi, le sagre e le feste tradizionali.

Le città d'arte

Bologna
Meta ideale sia per un intermezzo culturale sia per un momento di relax e svago e relax, Bologna si è guadagnata nel tempo svariati soprannomi: la "dotta", per la sua antichissima università, la "rossa", per il caldo colore dei tetti e delle case, la "grassa", per la prelibatezza dell'offerta gastronomica. Da visitare Piazza Maggiore, il cuore della città, sulla quale si affacciano gli edifici pubblici più importanti della città: Palazzo d'Accursio, sede del Governo Cittadino, il Palazzo del Podestà, decorato da migliaia di formelle in pietra, Palazzo Re Enzo, che contiene le cupe prigioni medievali, la Basilica di San Petronio, che custodisce capolavori pittorici, scultorei ed in vetro dell'arte italiana del Medioevo e del Rinascimento, la Fontana di Nettuno, costruita per celebrare la potenza papale e, non ultime, le due Torri che sovrastano la città. Chi visita Bologna non deve perdersi neanche il mercato medioevale che, attraverso stretti e vivaci vicoli conduce al Palazzo che fu sede del Foro dei Mercanti.

Ferrara
Ancora oggi questa città è intrisa di spirito del Rinascimento, che affiora tra gli affreschi di Palazzo Schifanoia, nei colori splendenti dei soffitti cinquecenteschi del Castello Estense, tra le strade della città costellate da decine di edifici e chiese monumentali, tra i chiostri e i giardini e negli ampi spazi verdi.
Il centro storico di Ferrara è stato dichiarato dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità.
Decine di chiese riempiono la città conservando intatta la mistica atmosfera dei tempi passati, numerosi campanili spiccano tra il verde dei giardini e gli slarghi luminosi delle piazze e dei sagrati, bellissime piazze divengono ogni giorno luogo di aggregazione e discussione: questa è Ferrara.

Modena
Conosciuta in tutto il mondo per la casa automobilistica Ferrari, Modena è anche, e soprattutto, antica capitale estense. Pizza grande, cuore della città, è sovrastata dalla torre Ghirlandina, simbolo della città. Questo luogo è stato dichiarato nel 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Il Duomo, capolavoro romanico e il Palazzo Comunale, anch'esso di antiche origini, sono solo alcuni dei tesori della città. In fondo a Pizza Mazzini si erge la Sinagoga, che apre il quartiere ebraico. In Piazza degli Estensi il Palazzo Ducale è oggi sede dell'Accademia Militare. Oltre a questi splendidi monumenti, Modena racchiude tante altre ricchezze artistiche ed architettoniche, come la chiesa di S.Agostino e l'abbazia benedettina di San Pietro.

Parma
Parma vanta una forte tradizione artistica e culturale, testimoniata dal Duomo, progettato da Benedetto Antelami, il Battistero, in marmo rosa, e la Galleria Nazionale, all'interno di Palazzo Pilotta, che ospita opere di Parmigianino, Canova, Tiepolo e Leonardo Da Vinci.
Parma è però nota soprattutto come città della musica e del teatro. Questa passione si manifesta nella varietà di proposte e nelle strutture ad essa dedicate: l'Auditorium Paganini e la Casa della Musica, uno dei teatri più rinomati del mondo. La provincia ospita inoltre numerosi castelli, eredità delle diverse signorie che tra Tre e Quattrocento si imposero a Parma.

Piacenza
Nel '500 fu sede, con la famiglia dei Farnese, del Ducato di Parma e Piacenza. In questo perioso Parma si arricchì di monumenti importanti: la Galleria d'Arte Alberoni, il Duomo, eretto sui resti di un'antica basilica paleocristiana, la Basilica di S.Antonino, patrono della città, la chiesa dei Cappuccini e quella di S. Sisto, il Palazzo del Comune, sede di importanti esposizioni, il Teatreo Municipale e non ultima, la stona di Palazzo Farnese, antica residenza della dinastia ducale.

Reggio Emilia
Sotto il controllo della famiglia dei Canossa nel Medioevo e governata dagli estensi nel '600, Reggio Emilia deve la sua fama soprattutto a nomi illustri tra cui Ludovico Ariosto a cui ha dato i natali. Oltre ai numerosi giardini pubblici della città, dove gli abitanti trovano rifugio dai tumori del traffico, sono da visitare il Duomo, del IX secolo, la Basilica di San Prospero con il suo bel campanile, il Santuario della Madonna della Ghiara, che conserva la "Crocifissione" del Guercino, e tutte le chiese minori.

La montagna

L'Emilia Romagna è una regione in prevalenza pianeggiante. Gli unici veri e propri rilievi montuosi presenti sono gli Appennini, che attraversa la regione nella parte meridionale. Tuttavia l'Emilia offre interessanti possibilità anche a chi al mare preferisce la montagna: lungo l'Appennino Tosco Emiliano sorgono località caratteristiche e suggestive come il monte Falterona e Fumaiolo con le sorgenti del fiume Tevere, il comprensorio di Corno Alle Scale ideale per sciare a Sestola e Fanano, Monte Cusna, il comprensorio del lago del Ventasso e del Cerreto e il monte Corsaro con Lagdei. I boschi e le valli dell'Appennino, oltre ad offrire allo sguardo paesaggi incantevoli, sono ideali per la pratica di attività sportive come trekking, mountain bike ed equitazione.

I laghi

Parco dei Cento Laghi
Il Parco dei Cento Laghi si trova in una zona particolare dell'Emilia di impronta glaciale, ricorda gli spettacolari ambienti alpini. Nelle aree più alte del parco sono presenti molte conche lacustri di origine glaciale. Da segnalare anche le svariate e rarissime specie di flora presenti, come le piante alpine relitte.

I parchi naturali

Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano
Tra lo Toscana e l'Emilia Romanga, in un ambiente di vera montagna, sorge questo splendido parco. Oltre i 2000m delle cime più alte, le foreste lasciano il posto alle rocce, ai laghi e alle praterie d'alta quota. Nel complesso il parco vanta una straordinaria varietà di ambienti: dalle praterie alle brughiere, dalle vette più impervie ai laghi, dalle cascate alle pareti rocciose che si stagliano a picco sui torrenti. Qui vivono animali come il lupo, il capriolo e l'aquila reale e crescono rarità botaniche che fanno di intere zone veri e propri giardini naturali.

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna
Una grande area protetta nell'appennino tosco-romagnolo che custodisce un patrimonio floristico ed una fauna di grande interesse. Caratteristici sono i borghi, le mulattiere ed i due santuari presenti, segni della millenaria presenza dell'uomo.

Parco dei Boschi di Carrega
Situato sui terrazzi fluviali del fiume Taro, questo parco è solcato da numerosi corsi d'acqua. Caratteristica peculiare del Parco è la presenza di specie legate all'ambiente montano.

Parco fluviale dello Stirone
E' la fascia fluviale del torrente Stirone nel tratto da Fidenza al bacino montano. Lungo le basse scarpate vivono colonie di uccelli scavatore.

Parco del Gigante
Particolarità del parco sono le numerose testimonianze delle glaciazioni wh├╝rmiane. Le grosse foreste sono caratterizzata da faggete e rimboschimenti a conifere di particolare pregio.

Parco del Delta del Po
Patrimonio dell'Umanità riconosciuto dall'Unesco, si estende in Emilia Romagna su una superficie di oltre 58.000 ettari. Paesaggi incontaminati e acque limpide ospitano numerosissime specie di pesci ed uccelli acquatici, come gabbiani, aironi e germani reali. Ogni anno si svolge qui la Fiera Internazionale del Birdwatching e del Turismo naturalistico, evento segnalato per il notevole rilievo. Il parco, oasi naturale di benessere e tranquillità, offre la possibilità di percorrere diversi itinerari, tutti caratterizzati da quiete e panorami mozzafiato.

Camper.it, il sito del camper style con le migliori proposte per viaggiare in camper e le più convenienti offerte per le vacanze:
per fare di ogni viaggio una vacanza riuscita!

Un servizio di CamperOnLine e Koobcamp S.r.l.
Copyright © Net Surfing S.r.l. 1998-2017 - P.Iva 06953990014

Contattaci Contattaci per maggiori informazioni